26 ottobre 2012

26 commenti:

  1. Ciao Dani...che triste questo post...come rimediare? Non so perché hai deciso di allontanarti dal blog, e spero non sia solo per quello che scrivi...servono persone come te anche nel mondo del blog, persone vere che ci mettono anima e corpo nelle proprie creazioni, persone vere che ti mettono a disposizione conoscenze, progetti e bravura, x riuscire a trovare il giusto spunto e i giusti incoraggiamenti aper chi come me e' solo all'inizio...spero che tu possa ripensarci, perché i tuoi post e le tue creazioni sono per me una vera fonte di ispirazione ( con nessuna pretesa, ovvio, di copiare o rubare progetti, ma solo con la bella intenzione di imparare!!! ) un baio. Ale

    RispondiElimina
  2. Ma Daniela, mi lasci senza parole. Non ti nascondo quanto male ci sto a leggere questo post e l'amarezza nel sentire la TUA amarezza. Ultimamente noto una certo serpeggiare di negatività e malumore nei blog, ma questo non significa che si sia tutte così, o invidiosi o altro. Non hai idea del dispiacere che provo, davvero un forte dispiacere. Ho scritto di recente la delusione che ho avuto da due blogger dalle quali mai mi sarei immaginata, senza fare riferimento alcuno nello specifico per carità, ma rimane a me il fatto che scoprire, in piccola parte, quello che tu hai menzionato, mi ha davvero delusa e non poco. La vita ci riserva purtroppo amare sorprese e di questo si deve prendere coscenza anche in questo mondo virtuale. Io che i veri problemi, quelli davvero ENORMI, li ho vissuti e, ahimè, li vivo e vivrò fino alla fine dei miei giorni, vedere tutto questo mi amareggia, mi fa venire il nodo alla gola. Non mi permetto di intromettermi nella tua decisione, ma sappi che io sarò sempre, se me lo posso permettere, una tua amica e grande ammiratrice! Cavoli, sei riuscita a farmi commuovere......baci baci baci baci baci. Paola

    RispondiElimina
  3. Io trovo che sia un peccato chiudere col blog....... condivido alcune delle cose che hai detto, per altre ho una visione diversa. Personalmente non sono mai stata ad una fiera a causa di una collocazione geografica un po' "fuori mano": vivo a Palermo e per andare a qualsiasi esposizione dovrei necessariamente prevedere un pernottamento fuori. Io sono una semplice appassionata e da tante bloggers ho imparato parecchio, soprattutto laddove c'era la volontà di condividere schemi e tutorial. O semplicemente ricevevo un'incoraggiante spinta a sperimentare nuove tecniche e provare a realizzare anche progetti che mi sembravano impossibili. Non amo più di tanto queste riviste che si reggono su cose che abbiamo già visto e stravisto sui blog, ma del resto non credo nemmeno che i blog siano "il centro del mondo". Ritengo, semmai, che ci sia una mutualità di idee e uno scambio di spunti che ciascuno poi interpreta a modo proprio.
    Sul discorso "No foto"......... personalmente, in qualsiasi posto mi trovi, vuoi una rassegna o un museo, ho l'abitudine di chiedere il permesso di farne, però devo dire che non credo che qualche foto possa fare tanti danni. Deplorevole, invece, il toccare e ritoccare un oggetto per scoprire come è fatto.
    Spero che tornerai indietro sulla tua decisione di mollare il blog, ho sempre ammirato le tue creazioni. In bocca al lupo, Clara.

    RispondiElimina
  4. Daniela cara, che tristezza leggerti......ma ti capisco sai, eccome ti capisco!
    Io, personalmente, mi sono sempre tenuta dieci passi indietro, non ho mai inventato niente e non ho mai avuto la pretesa di essere quello che non sono, ma mi sono resa conto molto in fretta che quel che dici è una grande verità......ho messo dei paletti col mio blog, ho cancellato un sacco di blog a cui, piena di entusiasmo, mi ero iscritta, e mi tengo cari i contatti che ho.....in 8 mesi ho BEN 86 lettrici, contro le centinaia di tantissime bravissime blogger e sai una cosa? Non me ne importa un accidente! Di 86 credo di sentire regolarmente una decina di loro, forse qualcuna in più, non lo so, ma sono donne semplici e gentili che mi piacciono tantissimo.
    Ci sono come dici tu, alcune "famose" che sono care persone, ne sono convintissima, ma forse un po' troppo piene di loro.....
    Tu hai avuto un'azienda, io pure, avere il contatto continuo col pubblico ti insegna un sacco di cose, per quello capisco assolutamente il tuo senso di grande fastidio. La maleducazione impera sovrana, il rispetto è parola ormai sconosciuta, che peccato!
    Non farti abbattere da queste cose, sono sciocchezze, tu sei troppo brava, tu hai un background importante, puoi fare qualsiasi cosa accidenti!
    Non lasciare, è bello chiacchierare con te Daniela, cancella qualcuna e...voilà!
    Senti invece, ti ho cercato a Strassoldo, dove cavolo eri??? Adesso ho visto le foto, hai fatto tante cose diverse rispetto all'anno scorso, che peccato, ci tenevo davvero!
    Ti mando un bacio grosso, ti abbraccio e, please, tien duro!!!!
    Scusa se ultimamente sono stata assente ma prima le vacanze e poi, adesso, sono incasinatissima per Morsano al Tagliamento......spero di abbracciarti lì!
    Giancarla

    RispondiElimina
  5. Ciao carissima Daniela,

    sono tanto spiaciuta da questa tua estrema decisione
    dettata dalla maleducazione,
    dalla scarsa fantasia e dall'assenza di principi
    che oramai la maggior parte del genere umano
    possiede come caratteristica peculiare...

    Anch'io ho riscontrato in minima parte ciò che tu descrivi,
    ma non voglio, e mi obbligo,
    a voler continuare a fare quello che mi fa star bene.

    Spero tantissimo che un giorno magari potrai cambiare idea.
    Deliziarmi la vista ed il cuore con i tuoi grandi capolavori
    sarà davvero motivo di nostalgia per me.

    Un carissimo abbraccio!
    Mary

    RispondiElimina
  6. cara Daniela ritrovo tutto nelle tue parole, e ti assicuro che sono indignata come te....ho letto il tuo post e mi hai anche commossa perche' si capisce davvero la tua delusione e capisco essendo anch io una creativa .....ma ti chiedo, non lasciare che questo distrugga i tuoi sogni e il tuo blog non farlo....riprendi piu' forte e lotta con quelle che come te ogni giorno creano sogni, che danno a chi ci guarda , serenita'........in bocca al lupo cara per tutto cio' che fai e continuerai a fare....e ...io ti aspetto qui.....aspettero' i tuoi post.....ciao cara un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Daniela, ma perchè? mi dispiace tantissimo....non ti curare delle persone cattive o false e vai avanti per la tua strada, per me, è un piacere passare da te e ammirare le tue bellissime creazioni......per favore ripensaci...il tuo blog mancherà moltissimo, un bacione e un abbraccio forte forte Lory

    RispondiElimina
  8. Ciao Daniela...brava che ti sei tolta il sassolino dalla scarpa!
    Anch'io non condivido questa cosa del web-blogging come "centro unico del mondo creativo"...
    Secondo me innanzitutto si abusa della parola "creative": sarebbe più corretto definirsi usando il termine "crafter" ovvero una persona a cui piace cucire, scrappare, ricamare, etc...le creative vere le conto sulle dita di una mano e sono proprio quelle che fanno le tendenze. Possono essere blogger (vedi Countrykitty oppure la mitica SteCreazioni che io adoro) oppure possono essere artigiane che hanno fatto della loro passione anche la loro professione.
    Che si tratti di una o l'altra categoria di creative, il rispetto per il lavoro di queste muse è indiscusso, a patto che (appunto) sia originale.
    E' innammissibile mettere gli arcifamosi cartelli "no foto" in fiera su cose viste e riviste. Ma è altrettanto disdicevole spacciare nei blog per proprie creazioni ed ideazioni cose che magari sono di altre, perlopiù straniere, senza citare la fonte o dicendo che è tutta farina del propio sacco.
    Quindi questo a che cosa porta? Ad una questione di correttezza, che ahimè, sembra non essere più di questi tempi.
    Quante volte hai risposto a mail su consigli e varie e non hai ricevuto nemmeno un grazie? Io non le conto...e capisco (seppur in minima parte) come possono sentirsi gli artigiani che fanno questo di professione investendo tempo, energie, danari.
    Le mele marce sono ovunque, nel web e fuori dal web...ed è un peccato che queste spiacevoli personcine rovinino lo spirito con cui si dovrebbe portare avanti delle cose, sia nel caso esse siano coltivate come passione, a maggior ragione se esse sono una professione.
    Detto questo...mi dispiace che tu ti sia fatta il sangue amaro...la mia nonna aveva un detto semplicemnte fantastico che al mio parere è una grande verità:
    "Chi ha il sospetto, ha il difetto"...quindi essere tranquilli, sinceri, trasparenti e consapevoli, prima o poi, ripaga sempre.
    Un abbraccio e a presto cara!

    RispondiElimina
  9. Daniela non dovresti chiudere il blog per questo!
    Capisco la tua amarezza e la tua delusione.... ma parti dal principio che anche se qualcuno copiasse mai un tuo lavoro, non ci metterrebbe mai l'amore che ci hai messo tu, e quello fa la differenza, te lo assicuro!
    Un oggetto fatto tanto per fare, tanto per scopiazzare e poter dire "guarda che brava, lo so fare anche io", sarà sempre inferiore a una creazione fatta con amore dalle tue mani.
    Lasciale fare, lasciale dire quelle che vogliono "dettare tendenza"... se a te fare questo blog fa star bene, ti dà soddisfazione e ti fa conoscere belle persone, no dovresti mollare.
    Anzi, è importante tenere alta la bandiera di quelle che lavorano con passione, correttezza e rispetto.
    Io ad esempio se creo qualcosa prendendo ispirazione dal lavoro di un'altra, prima di tutto chiedo il permesso di rielaborare il soggetto con la mia testolina e poi cito sempre la fonte, riconoscendo che non è tutta farina del mio sacco.
    Dai non mollare Dani!!!!
    Spero di rivedere presto su questo blog qualche tuo bel lavoro :-D
    Claudia

    RispondiElimina
  10. Che peccato che decidi di mollare perchè ti trovo particolarmente brava ed era davvero un piacere seguire il tuo blog con le tue creazioni! Ma condivido il tuo pensiero sulla maleducazione della gente che sembra essere diventata la normalità purtroppo! Io ho aperto a febbraio il mio blog con l'unica intenzione di conoscere e condividere idee e progetti ma cercando sempre di farlo con UMILTA' perchè c'è sempre da imparare da chiunque...nella vita non si è mai arrivati...e non mi sono mai permessa di spacciare una creazione di un'altra per mia perchè rispetto il lavoro degli altri ma alcune sembrano dimenticarlo!!!! Ma facendo come fai tu non gliela dai vinta?!? Sperando in un tuo ripensamento ti saluto caramente!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao cara...mi dispiace tantissimo per quello che provi, mi piaceva tanto vedere le tue cosine, sempre delicate ed originali.
    Non sempre avevo il tempo di commentare, ma ti leggevo sempre.
    Ti auguro ogni bene! un abbraccio Anna

    RispondiElimina
  12. Ciao cara... mi dispiace tanto per quello che senti.
    Un gran peccato, mi piaceva tanto leggerti e rimirare la belle cosine che fai, anche se non avevo sempre tempo di commentare.
    Ti auguro ogni bene, qualsiasi cosa tu decida di fare.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Spero che il tuo sia un arrivederci a presto perchè ti conosco da poco ma ti ho seguita con piacere e condivido quello che ho appena letto nel tuo post di saluto.
    Ti aspetto.
    miao
    Mobizu

    RispondiElimina
  14. Che peccato...spero che sia solo un arrivederci, un momento di sconforto e di motivato sfogo. Hai proprio ragione su quello che dici, ma se i tuoi sogni e la tua passione ancora non ti hanno lasciata allora guarda avanti.
    Con amicizia e sincero affetto.
    Un bacino da Bia

    RispondiElimina
  15. hai ragione, perfettamente, io non ho molta fantasia e spesso utilizzo idee di chi invece ne ha, però cito sempre la fonte del blog da cui ho preso l'idea, questo vale per tutto, faccio parte di un gruppo di celiache sia su fb che per blog, io ho avuto la diagnosi 1 1/2 fa, loro sono anni che provano, sperimentano, io uso le loro ricette, se le pubblico sul blog le cito sempre, perchè approfittare del lavoro degli altri spacciandolo per proprio. Adirittura se apporto modifiche cito la fonte e poi spiego le mie modifiche. Mi dispiace, era un piacere passare da te, ci ero capitata per caso e me ne sono subito affezionata.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  16. OOOOOONNNNNOOOOOOOO..Daniela ti prego pensaci bene !!!!!!!!!!! a me dispiace molto per quello che provi e condivido tutte le cose dei commenti qui sopra, però ti devo confessare una cosa ...io sono una di quelle a cui non piacciono i cartelli "NO FOTO" ma semplicemente perchè se fai una fiera , o un blog, per far conoscere i tuoi prodotti li stai proponendo e è logico che certi lavori belli ti venga la voglia di provare a riprodurli. Una cosa che non sopporto è,invece, non menzionare la fonte e spacciarli per tuoi.Ti prego Dani che questa sia una pausa , un ARRIVEDERCI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  17. Condivido anche io gran parte dei commenti delle blogger che mi hanno preceduto...ma NON condivido la tua scelta di chiudere il blog, soprattutto se le motivazioni sono solamente quelle che hai menzionato nel tuo post d'addio. Io ti seguo da non molto, anche perché ho un blog da soli sette mesi e rispetto a molte di voi sono una assoluta "neofita", ma proprio per questo mi piaceva e mi piace tuttora girovagare per la blogosfera in cerca, sì, anche di ispirazioni: non ho mai pubblicato oggetti ripresi quasi completamente da altre blogger, anche perché sono tentativi che mi portano esperienza (soprattutto nel cucito che era un po' la mia parte "debole") e che io vedo un po' come delle sfide che mettono alla prova le mie capacità. Solo una volta ho pubblicato una creazione che si ispirava (riveduta e corretta secondo il mio modo) ad un'opera di un'altra carissima blogger: beh, ho trovato naturalissimo chiederle il permesso scrivendole prima in privato (addirittura le avevo persino proposto di farle vedere in anteprima l'oggetto, figurati un po') e lei, molto gentilmente, mi aveva addirittura incoraggiata facendomi anche un sacco di complimenti!! Questo è ciò che io chiamo "condivisione", quella parolina magica tanto di moda nei blog, ma decisamente poco praticata e che va a braccetto con educazione, ahimé, queste sconosciute! Per ciò che riguarda i cartelli NO FOTO: beh, se si espone ad una fiera o si pubblicano creazioni su blog, è naturale "guardare e non toccare" come dicevano le nonne...ma una piccola foto non ha mai fatto male a nessuno, sicuramente citando la fonte o addirittura inquadrando il nome, sarebbe anche una bella pubblicità presso coloro che non possono visitare queste manifestazioni! Per favore, se i motivi sono questi che hai detto, ripensaci, magari fai sbollire la rabbia del momento, ma vai avanti: se hai aperto un blog, lo avrai fatto per gratificare innanzitutto te stessa, quindi perché lasciar perdere tutto?
    Baci Maria Grazia (e scusa il commento chilometrico!)

    RispondiElimina
  18. .......no foto .................per poche di noi creatività ,artigianato,han Made......ecc....... Sta a significare rispetto del nostro lavoro e quello degli altri.Per me che faccio l'artigiana da 15 anni e' soprattutto rispetto per il cliente che mi ha commissionato un oggetto o che sta comperando un pezzo unico......
    Ogni oggetto che creo nasce per soddisfare le aspettative della mia cliente.......mi piace pensare che ogni mattina quando entrerà in cucina ed incontrerà le mie tende ,tovaglie cuscini ecc ....improvvisamente compaia un sorriso...........sono solo per lei............
    QUESTO E L'artigiano che ama il proprio lavoro e lo fa con passione.................quindi a me da particolarmente fastidio quando vedo spuntare quà e là copie dei miei lavori,se non le replico io non vedo perché debbono farlo gli altri.Per questo ci sono già i cinesi ........e vi assicuro che i cataloghi di tutte le ditte che vendono in negozi country Shabby ecc sono piene di tutti quegli oggetti che si vedono sui blog.........fatti anche meglio...........replicati in migliaia di pezzi.
    Allo stesso tempo mi fa molto piacere vedere persone che cercano di crearsi un'attività con i lavori manuali..................ma servono anni di sacrificio ed onesta........è poi smettiamo la con questo han Made........parlando di cartamodelli.......gli artigiani fanno oggetti fatti a mano in Italia e garantiscono il prodotto................i cartamodelli sono fotocopie che servono tantissimo ad imparare a cucire ............ma facendo fotocopie non si diventa artigiani............Non è assolutamente per fare polemica ma soltanto perché credo che tutta questa gente che si improvvisa stà oscurando il lavoro di tantissima gente bravissima con talento onesta e creativa come Daniela......

    RispondiElimina
  19. arrivederci e in bocca al lupo per tutto..

    RispondiElimina
  20. Mi dispiace perchè sei molto brava,ripensaci Daniela!
    Valuta quello che fa piacere a te,fatti scivolare via le cattiverie e la disonenestà della gente,purtroppo la si trova ovunque!
    Letizia.

    RispondiElimina
  21. Sono senza parole e tanto dispiaciuta...cara Daniela, sei una persona squisita, gentile, una grande creativa...sai quanta stima io provi per te e l'affetto che sento nei tuoi confronti...mi dispiace, mi dispiace veramente che tu sia così amareggiata ed hai tutte le ragioni del mondo ma...perchè chiudere il tuo meraviglioso blog?
    Per tante persone maleducate ne trovi altrettante che ti vogliono bene e rispettano il tuo lavoro e la bella persona che sei!
    Oggi ero al mercatino nel mio paese, si è avvicinata una tipa(non so definirla diversamente), ha toccato e guardato tutte le mie creazioni e poi con sorriso furbetto mi ha detto "mi guardo tutto bene così poi ti copio i lavori"....io l'avrei ammazzata..giuro l'avrei proprio strozzata ma poi ho pensato che è solo una cretina-maleducata-patentata....
    Lo so che per te è diverso ma...spero che tutti i commenti che hai ricevuto finora ti facciano cambiare idea e torni a deliziarci con i tuoi bellissimi lavori e la simpatia che sai regalare con le tue parole!
    Scusa, sto scrivendo di getto e magari pure male ma ci tengo a dirti che ti voglio bene!
    Ti abbraccio forte
    Anna

    RispondiElimina
  22. Ciao Daniela! Pensa che io ho scoperto il tuo blog soltanto oggi! Ho aperto da poco un mio blog e solo da un anno navigo in internet leggendo e apprezzando solo ciò che mi piace e mi sembra veramente originale. Quindi come nuova navigatrice e blogger mi sono accorta di quanti bei progetti si ripetano a volte sfacciatamente identici e di quanti blog propongano oggetti, senza offesa per nessuno, discutibili.
    Credo che accorgersi che ti hanno copiato un'idea sia veramente frustrante, ma alla fine cosa conta di più? Ho visto che sei apprezzata da tanti e le soddisfazioni che la tua arte e creatività ti hanno dato in questi anni DEVONO valere di più. Non lasciare che la maleducazione, l'arroganza e la superficialità ti fermino.
    Dire addio equivale a lasciare uno spazio vuoto che non potrà mai essere colmato da una scopiazzatrice compulsiva. Sei unica, così come tutte le altre VERE creatrici. Un progetto copiato e spacciato per proprio potrà far sentire importanti, ma si saprà sempre che ci si porta dietro una bugia e che per quanto ben fatto, non sarà mai identico, perché manca l'anima dell'artista che l'ha ideato, quindi vuoto.
    Non farti abbattere, continua. Barbara

    RispondiElimina
  23. Cara Daniela, quando ho visto la parola "arrivederci", che amarezza! No, non può lasciarci lei...!
    Effettivamente in questo periodo si avvertono maleducazione e polemiche che ti fanno un po' allontanare dal mondo dei blog, ma credo che il problema sia che anche qui, come nella vita reale, la maleducazione esiste; forse vedevamo questo spazio come una cosa bellissima esente da tutto ciò!
    Io ti seguo da poco ma ammiro molto ciò che fai, il fatto che dai consigli, come hai fatto con me, la cura che metti in tutto ciò.
    I blog per me sono ispirazione e poter imparare ciò che non so fare e cerco di ringraziare sempre per ciò che mi danno!
    Purtroppo o per fortuna c'è di tutto, la persona bravissima, come te, che non risparmia consigli, quella presuntuosa che si ritiene arrivata, etc!
    Che dire, posso solo unirmi a questo gruppo di amiche a cui dispiace questa tua scelta, spero non definitiva!
    Quindi il mio è proprio un arrivederci a presto!
    Un abbraccio.
    Simo

    RispondiElimina
  24. ciao Daniela, leggo solo oggi...posso capire il tuo sfogo, anch'io ho avuto un negozio e molte signore entravano solo per copiare, e poi vendevano alle loro amiche senza scontrino, mentre io pagavo fior di tasse!! Come non indignarsi di fronte a questo? Però sarei contenta se non chiudessi il blog: anch'io ho passato un momento difficile, il mio lavoro è stato criticato pubblicamente in modo feroce e anche scorretto, subisco boicottaggi vari, ma vado avanti per la mia strada. Hai tante persone che ti stimano e ti seguono, fallo per loro, delle altre, non ti curar...
    un abbraccio, anche al tuo caro micione!!

    RispondiElimina
  25. NON POSSO CHE DARTI PIENAMENTE RAGIONE ... QUANTO è DIFFICILE IMPIANTARE SU UNO STAND E LAVORARCI DENTRO PER GIORNI INTERI, SENZA MAGARI PRANZARE E TIRARE A SERA CON UNA BOTTIGLIA DI ACQUA E UNA COLAZIONE MAGARI ANCHE SCHIFOSA NELLA PANCIA, QUANTO è DIFFICILE SORRIDERE SEMPRE, QUANTO è DIFFICILE PAGARE CIFRE ESORBITANTI E A VOLTE RIMETTERCI, QUANTO E' DURA AVERE ANNI E ANNI DI ESPERIENZA, ESSERE NATE CON L'AGO IN MANO E DOVERSI METTERE ALLO STESSO LIVELLO DI CHI E' NATO IERI... MOLTE VOLTE SAI HO PENSATO DI CHIUDERE IL MIO BLOG, MA POI SAI CHE FACCIO ME NE FREGO... VADO PER LA MIA STRADA E TANTI SALUTI, TANTO PRIMA O POI LE BARCHETTE DI CARTA VANNO A FONDO RESTANO A GALLA SOLO QUELLE COSTRUITE CON SOLIDE BASI. UN ABBRACCIO E GRAZIE PER AVERMI PERMESSO DI DIRE LA MIA.

    RispondiElimina
  26. Condivido quello che dici... A me gestire il blog piace perché mi dà soddisfazione, mi diverte, ho avuto modo di conoscere persone da ogni angolo del mondo (Giappone, Usa, Russia...) ma cerco di vivere l'esperienza di blogger con serenità, senza competizione o voglia di originalità a tutti i costi (anche perché non mi ritengo un gran che, cerco solo di dedicarmi al meglio a quello che per me è un hobby)... anzi, se "riproduco" qualcosa, cerco sempre di citarne l'autore o quella che è stata la fonte di ispirazione. ...
    Un forte abbraccio

    RispondiElimina

Ogni commento mi dona felicità.
Grazie per ogni tuo pensiero!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...